Viene qui di seguito riportata la relazione delle Imprese che le Volpi hanno realizzato per ottenere la specialità di Squadriglia.

 

(per vedere le foto clicca qua)

 

PRESENTAZIONE DELLA SQUADRIGLIA

(presentate la vostra Squadriglia e i suoi componenti, potete mettere anche una foto, una caricatura, quello che meglio rappresenta la vostra Squadriglia)

Et voilà !!

Da Montepulciano con furore ecco le Volpi!

Siamo sette: Angela Capo Sq, Irene Vice, Giada, Lucia, Arianna, Samara e Rita

Come ne 2009 anche quest’anno vogliamo partecipare ai guidoncini e prendere un’altra specialità di sq.

 

Sarà divertente e il ricordo di questa esperienza ci accompagnerà per sempre!

Ecco a voi un magnifico ritratto della nostra sq. fatto dalla mitica squadrigliera Lucia!

 

 

 

PRESENTAZIONE DELLA SPECIALITA’

(perchè avete scelto di lavorare proprio a questa specialità di squadriglia?)

 La specialità di Civitas ci ha interessate fin dall’inizio perché non richiede molta attività fisica … Cosa            

nella quale non siamo molto brave J !

Per portarla avanti impareremo a comunicare con le persone e diventeremo più affiatate !!        

 
 
 

PRIMA IMPRESA

Titolo della prima impresa:

                 “Guide” storiche per Montepulciano

 

IDEAZIONE E LANCIO:

Raccontateci tutte le idee che vi sono “frullate” in testa, gli obiettivi che vi siete dati, perchè avete scelto proprio questa impresa e come l’avete proposta al resto del reparto.

 

Appena il Comune ha chiesto al nostro gruppo di aiutarlo a organizzare una manifestazione per celebrare il 150esimo anno dell’Unità d’Italia ,noi Volpi ci siamo subito proposte come “Guide storiche” . Dovevamo fare anche il lancio dell’impresa ,ma nessuna di noi aveva idee simpatiche e creative. Poche ore prima del presunto “Lancio dell’impresa” non avevamo ancora deciso niente , eravamo agitate , anzi MOLTO agitate !! Ad un certo punto la nostra mitica capo sq. ha proposto di fare dei “monumenti viventi” e con delle costruzioni formate dai nostri corpi abbiamo lanciato l’impresa. I monumenti scelti da noi, sono stati quelli più “tipici di Montepulciano come  il comune, la chiesa di San Biagio, il Pozzo dei grifi e la Colonna del Marzocco… 

 

 

PROGETTAZIONE

Sede scout Montepulciano 1,giorno martedì 15/03/2011,ore 15:30…..

 

 

Angela:<<Ovvia!!Moviamoci!! Io non voglio restare fino a stasera … C’ho da fa !!>>

Irene:<<Allora ,io avrei pensato ad una recitina sullo stile di Shakespeare di 10 min. per ogni monumento .>>

Lucia:<<Ma te sei di fori come le tegole !! Io non me le imparo 4 parti diverse !!>>

Arianna:<<Io non c’ho voglia e poi ho poca memoria !! Ma soprattutto …Mi vergogno !!>>

Irene:<< Su daiiiii !!>>

Angela:<< No e poi no ,Irene !! Grazie per l’idea ma è un progetto troppo lungo da attuare !!>>

Giada:<<Perché non facciamo dei cartelloni e li attacchiamo davanti ai monumenti ?>>

 

Tutte ci giriamo e guardiamo male Giada.

 

Giada:<<Era solo un’idea !!!!!>>

Angela:<<Aspettate un attimo…..IRENEEE !!!>>

Irene arriva dall’altra stanza.

Irene:<< Oh !! Dimmi … Che c’è?>>

Angela:<<Dov’è il tuo libro di storia ?>>

Arianna:<< Ce l’ho io ,perché ?>>

Angela:<< Ho un’ideona !! Possiamo studiarci la storia dei vari monumenti e ripeterla al pubblico !!>>

Arianna:<<Scherzi,vero ?! Io non voglio parlare in pubblico !!>>

Giada:<< Sempre meglio che interpretare i Promessi Sposi come voleva Irene !!>>

Lucia,Irene e Angela si girano a ri-guardare male Giada.

Angela:<<Guarda che i Promessi Sposi sono di Manzoni e non di

Shakespeare!Forza cominciamo a studiare !!>>

 

 

REALIZZAZIONE

(Descrivete la realizzazione della vostra impresa, attraverso una parte scritta ma anche foto, immagini, ecc. )

 

La prima cosa da fare è stata documentarsi sui monumenti da spiegare al pubblico che erano già stati decisi dall’assessore. Così ci siamo lanciate nei tre punti principali del programma   

di marcia: ricerca, studio e approfondimento del materiale storico .

Pronte per un’esposizione in pubblico , ci siamo riunite in sede per un pranzo di buon auspicio e ripassando i testi. Ci siamo incamminate per la piazza principale di Montepulciano,dove si sarebbe tenuta la manifestazione. Era il 17/03, il giorno della proclamazione dell’Italia, e con un cielo completamente coperto da nuvoloni che non promettevano niente di buono, noi Volpi abbiamo ascoltato un discorso del sindaco per poi iniziare entusiaste il percorso che ci avrebbe portato ai monumenti. Arrivate al primo monumento toccava al nostro vice Irene parlare del palazzo Carletti-Nerazzini . Successivamente, Lucia e Giada hanno parlato del palazzo Cervini, ma purtroppo ha cominciato a piovere e la gente ha affrettato il passo per tornare a casa e non bagnarsi, noi però, eravamo irremovibili e continuavamo con le nostre spiegazioni, anche perché il sindaco non aveva sciolto il corteo. Il “programmino” si è concluso con un’interessante spiegazione del palazzo Massei-Bucelli interpretato dalla nostra adorata “capa” e da Arianna. Arrivate davanti alla chiesa di S.Agnese , abbiamo concluso questa splendida giornata con la messa insieme alle autorità.

L’ impresa poi è stata terminata con la scrittura di un articolo da pubblicare nel giornalino parrocchiale e sul sito del nostro gruppo.

 

 

 

 

VERIFICA IN CONSIGLIO DI SQ.

(1. Obiettivi raggiunti e non 2. Difficoltà incontrate 3. Cosa avete imparato e quali competenze avete acquisito? In che modo la vostra sq. è cresciuta per questa impresa? Avete usato l’impresa per qualche specialità individuale o brevetto?

4. I tempi sono stati rispettati?)

 

Secondo noi, questa impresa è stata davvero interessante e costruttiva per la nostra sq. Abbiamo capito che non è difficile parlare in pubblico, soltanto all’inizio la paura  fa tremare le ginocchia ,ma con una buona preparazione e cercando di non pensarci siamo riuscite ad ottenere un buon risultato.

Abbiamo trovato un po’ di problemi per riunirci perché la scuola ci ha creato un po’ di problemi ,ma per il resto siamo riuscite a fare una bella figura lo stesso.

Siamo riuscite  rispettare i tempi previsti, peccato solo per il tempo che è stato davvero pessimo e nell’ esposizione ci ha un po’ penalizzato ma forse è stato meglio per noi perchè al corteo c’erano meno persone e ci siamo sentite meno impaurite.

 

 

FIESTA

(raccontate come avete festeggiato la riuscita della vostra impresa)

 

Noi mitiche Volpi abbiamo deciso di festeggiare la nostra prima impresa facendo una merenda in pizzeria!!! J

Abbiamo passato una serata bellissima,piena di battute e risate, contente di aver portato a termine la prima impresa!!! J

 
 

SECONDA IMPRESA

Titolo della seconda impresa:

VIVA I NONNI

 

IDEAZIONE E LANCIO:

Raccontateci tutte le idee che vi sono “frullate” in testa, gli obiettivi che vi siete dati, perchè avete scelto proprio questa impresa e come l’avete proposta al resto del reparto.

Quando abbiamo deciso di fare questa impresa c’era successa una cosa divertente. Due di noi, Irene e Giada, erano state con la loro classe in una casa di riposo per festeggiare il Natale,i nonni avevano raccontato loro che nessuno andava mai alla casa di riposo perché pensavano che fosse un posto per gente “fuori di zucca” o cose del genere. La verità era completamente diversa !! La casa di riposo è un posto dove abitano persone che ,sfortunatamente, non hanno più famiglia o non sono auto-sufficienti. Sono donne e uomini con bellissime storie alle spalle tutte da raccontare .

Irene e Giada tornate da questa bella esperienza hanno deciso di renderne partecipe anche noi,le loro amiche di sq, con entusiasmo abbiamo scartato l’idea di andare al canile per offrire aiuto ai cagnolini abbandonati e ci siamo dedicate all’idea della casa di riposo .

Per rendere partecipe anche il nostro reparto di questa impresa, abbiamo creato una recita sulla finta storia di una possibile ospite del casa di riposo e, partendo dai primi anni della sua vita, siamo arrivate fino alla scelta del figlio di farla abitare lì.

 

 

PROGETTAZIONE

Abbiamo organizzato una riunione di sq. per decidere le attività da proporre agli ospiti della casa di riposo. Scartate un po’ di idee,abbiamo optato per delle “sane” partite a tombole e una bella “partitona” a briscola .

Dopo aver pensato a cosa fare, siamo andate a parlare con il responsabile della casa di riposo, che lei dopo aver interpellato il suo “ capo” ci Ha dato il permesso.

Tre giorni prima la data per la nostra impresa , ci siamo riunite per preparare dei ricordini da offrire agli ospiti della casa di riposo,oggettini di pasta di sale,spille tricolore e un bigliettino di auguri, il tutto racchiuso in una bustina di tulle “sbrilluccicoso”. Assieme a queste bustine, abbiamo preparato dei premi per i vincitori della tombola come coniglietti, ovetti, cuoricini e nuvolette, tutti naturalmente “Made in Volpi” !!!

Ci siamo procurate uno stereo con il cd dei Queen ( offerti dalla nostro vice, la quale, se non viene ringraziata,se la prende !!) per rallegrare i nonni !!

 

REALIZZAZIONE

(Descrivete la realizzazione della vostra impresa, attraverso una parte scritta ma anche foto, immagini, ecc. )

Malgrado il numero noi Volpi, ci siamo riunite per organizzarci sulle attività con le quali  animare gli anziani della casa di riposo di Montepulciano. Stabilite le attività abbiamo deciso il giorno per il grande evento!

Cariche di energia e di entusiasmo ci siamo recate alla casa di riposo e una volta arrivate ci siamo cimentate nell’esecuzione di “un’epica” partita di tombola!!! Finita la prima partita,ne abbiamo fatta un’altra per poi fare una gustosa merenda offerta dalla casa di riposo. Per finire ci siamo fatte raccontare la storia di molti ospiti passeggiando con loro.

Gli ospiti della casa ci hanno in seguito espresso la loro gratitudine nei nostri confronti chiedendoci se prima o poi saremmo ritornate! J

 

 

 

VERIFICA IN CONSIGLIO DI SQ.

(1. Obiettivi raggiunti e non 2. Difficoltà incontrate 3. Cosa avete imparato e quali competenze avete acquisito? In che modo la vostra sq. è cresciuta per questa impresa? Avete usato l’impresa per qualche specialità individuale o brevetto?

4. I tempi sono stati rispettati?)

 

L’impresa doveva essere fatta entro Pasqua e malgrado i compiti e la scuola, la missione e altri impegni che si erano accavallati ce l’abbiamo fatta!!!!!

Per noi è stato bello fare qualcosa per qualcuno che in genere viene dimenticato , ma soprattutto ci è piaciuto leggere nei loro occhi la gratitudine per essere lì per stare un po’ con loro ad ascoltarli.

FIESTA

(raccontate come avete festeggiato la riuscita della vostra impresa)

 

Questa volta a differenza della prima fiesta abbiamo deciso di festeggiare facendo un’uscita di sq. con pernottamento!!!! Anche qui ci siamo divertite molto ridendo e scherzando!!!  Abbiamo trascorso una serata  bellissima all’insegna del divertimento  tra squadrigliere, anzi tra amiche!!! J

MISSIONE

1. Allegate la lettera di missione data dai vostri Capi (o scrivete quello che vi è stato chiesto di realizzare durante la missione)

2. Raccontateci la vostra avventura con parole, disegni e foto..libero spazio alla creatività!

 

1.

Care Volpi… siete pronte???

E allora… MISSIONE DI SQ!!!

La Missione comincerà venerdì 29 aprile, alle ore 14.30 a San Biagio.

Lì, con guanti mono uso alle vostre mani, un bel sacco nero e tanta voglia di essere utili vi metterete a ripulire il Viale della Rimenbranza (quello costeggiato dai cipressi che collega la chiesa al famoso bivio di San Biagio) da cartacce, lattine e quant’altro troviate in terra…

B-P disse di lasciare il mondo un po’ migliore di come lo avesssimo trovato ma non ci disse che non ci saremmo sporcati !!!!!

Mi raccomando di essere allegre e pimpanti, puntuali e (non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, ma tanto per essere più sicuri) in uniforme. E non dimenticatevi la macchina fotografica per immortalare i momenti più belli. Una volta finito, tornerete a bordo dei vostri piedini verso Sant’Agnese, dove troverete una signora del luogo, (la riconoscerete dai capelli bianchi e dal sorriso smagliante) pronta a farvi fare dei pacchettini molto particolari per persone bisognose….

La missione avrà termine una volta finito il compito assegnatovi e più precisamente, se il mio orologio è sincronizzato con il vostro impegno, intorno alle ore 17.30.

Un suggerimento: non socializzate troppo con gli indigeni, siete in Missione!!!

Se avete qualche dubbio o domanda, chiamateci.

E… buon divertimento!!!

I capi Reparto

 

 

2.

Il nostro compito è stato quello di ripulire un viale da tute le cartacce e sudiciume vario che la gente butta fuori dalla macchina o lascia mentre passano o visitano il luogo. Dopo questa faticaccia (peggiorata da una abbondante acquazzone!!!!) abbiamo raggiunto Sant’Agnese e dopo aver camminato per 20 minuti sotto l’acqua ci siamo messe a preparare delle buste dono per i bisognosi che sarebbero venuti a chiedere aiuto. Dentro naturalmente abbiamo messo pasta, latte, biscotti , riso e scatolame di vario genere… È stato divertente fare qualcosa per il paese ed è stato bello ripassare poco dopo per il viale e vederlo pulito e renderci conto che era così grazie a noi. Abbiamo parlato molto e ci siamo divertite anche se il cattivo tempo ci ha fatto incavolare. Ma con quanto tempo aveva per piovere doveva farlo proprio allora!?!?

Ci è piaciuta l’idea di dare ai bisognosi delle cose utili per loro e per la famiglia rispetto a dei soldi che in genere possono essere spesi per altre cose.

VERIFICA DELLA SPECIALITA’ DI SQ

(Come è andata? Le vostre impressioni, cosa vi sembra di aver imparato o in che cosa vi siete migliorati? Dove avete trovato maggiori difficoltà? E’ stato faticoso, divertente, etc.)

 

Possiamo dire che le imprese sono  andate benissimo!!! Abbiamo avuto pochissime difficoltà: nella prima impresa un po’ di difficoltà era nel ripetere al pubblico quello che avevamo studiato dei monumenti perché molte di noi si vergognavano… 

Nella seconda impresa la difficoltà trovata è stata di mantenere sempre il sorriso alla casa di riposo anche se alla fine eravamo un po’ annoiate e stanche ma felici di aver fatto divertire i nonni e di aver portato a termine l’impresa! J

 

Joomla SEF URLs by Artio